Previsioni

Tra i vari argomenti che si sono alternati su Facebook in questa settimana due hanno decisamente prevalso, le elezioni politiche ed il tempo.  Certamente due argomenti decisamente diversi, su questo penso che siamo tutti d’accordo, che hanno occupato alternativamente le pagine di Facebook.  Per me che vivo a Roma l’eccezionalità della neve ha fatto scalpore, gli utenti di questo social network hanno fatto a gara per postare foto con persone sorridenti sotto la neve, con sguardi meravigliati di bambino eccitati per questa novità, non solo perché le scuole sono rimaste chiuse (quindi il compiacimento legittimo di insegnanti e allievi ci stava) e molte persone non hanno potuto recarsi al posto di lavoro (anche qui una piccola felicità) ma soprattutto perché hanno potuto vivere in quei due giorni intensi di neve la leggerezza di tornare bambini e immergersi in quella coltre bianca.  Loro, perché personalmente io mi sono sentita agli arresti domiciliari!  Non poter godere della mia completa autonomia usando liberamente la mia macchina, ho un’utilitaria e non ho le gomme termiche (non tutti sono attrezzati in una città come Roma dove nevica ogni morte di Papa!) ed   essere limitata nei movimenti non mi ha fatto gioire per niente, inoltre sopporto malissimo il freddo, davvero, sono una persona che sta bene dai 25 gradi in su…per non parlare di quante occhiatacce mi sono presa perché manifestavo la mia contrarietà a questo eccezionale evento!  Che ci posso fare, vivo i mesi invernali con l’obiettivo dell’estate, del caldo, di essere libera da tanti indumenti, maglioni, cappotti, piumini, sciarpe, cappelli, guanti che mi fanno sembrare l’omino della Michelin!!!  Addirittura quando viene reintegrata l’ora legale (a fine marzo), in un guizzo di estremo ottimismo, dico che l’estate è finalmente vicina!!!  Come ho detto prima l’altro argomento maggiormente preso in considerazione sono state le elezioni, post che invitavano a votare un partito piuttosto di un altro, essenzialmente critici verso l’intero universo politico per convincere (???) il povero elettore a votare nel modo migliore (secondo chi???), promesse riproposte che la maggior parte delle persone ormai ritengono ‘da marinaio’ e foto con i volti sorridenti di politici che da decenni, senza alcun pudore, si ripropongono ‘per il bene degli italiani’.  Due argomenti, quello della politica e della situazione metereologica che sono ben diversi tra loro ma a pensarci bene non è proprio così…ambedue si basano su previsioni ma con una differenza che mi sembra sostanziale, dopo il brutto tempo, il freddo, il gelo, anche se non subito, ritorna il sole, mentre, per quanto riguarda la politica, troppe volte dopo momenti difficili abbiamo constatato che non ne sono seguiti altri più rosei.

817total visits,2visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.