Non sei nessuno!

Quante volte abbiamo sentito questa frase!  Non dico solo pronunciata da qualcuno che con tono aspro e con inspiegabile arroganza ha inveito contro di noi, ma mi riferisco soprattutto quando non pronunciata viene espressa con i fatti, in questo caso ferisce ancora più profondamente e la cosa peggiore è che noi stessi le diamo credito.  Se solo ci fermassimo un nano secondo a pensare.. a riflettere prima di giungere a conclusioni affrettate!  Invece no, anche se proviene da persone totalmente prive di sensibilità, arroganti, presuntuose, la facciamo nostra come fosse il Vangelo!  Il punto è che magari ci coglie in un momento in cui siamo particolarmente vulnerabili, intrisi di un pessimismo così smisurato che Leopardi al confronto  è un comico di cabaret, e ci facciamo investire totalmente da questa affermazione dimenticando in un lampo che siamo persone oneste sia con noi stessi che con gli altri, che abbiamo dovuto lottare per raggiungere degli obiettivi, che magari ci siamo laureati senza aver corrotto nessun professore, ma abbiamo sudato tanto e superato tante difficoltà per ottenere quel risultato!  Eppure è sufficiente che un becero, con un quoziente intellettivo a volte sotto la norma, ci faccia sentire stupidi, inefficienti, inutili, che noi siamo pronti a credergli.  Dimentichiamo in un baleno che non siamo noi a doverci sentire inferiori, inadatti, inetti, ma dovrebbe essere lui a sentirsi in difetto, è quella persona, che forse non riuscendo a superare i propri limiti, i propri problemi, si sfoga su di noi con la sicurezza di avere le spalle ben protette per la posizione che occupa, quindi chi dovrebbe sentirsi inferiore, sciocco, limitato, inetto non è altri che lui.  Basterebbe realizzare questo per non permettere ad una persona qualunque di umiliarci e sminuirci, ma soprattutto di minare la nostra autostima.

273total visits,2visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.