Amicizia virtuale o reale?

In questa epoca tecnologica dove le relazioni sono delegate ai social network, spesso si fa confusione con i sentimenti.  L’incontro con l’uomo, la donna della vita viene affidato a delle applicazioni che, per rendere la cosa più semplice e rapida, ti promettono di farti trovare la persona giusta, perfetta o quasi, che comunque ti faranno sentire meno solo.  Chi non riesce a socializzare, no problem, può farlo con  i social network.  Ne esiste uno che permette, a chi si connette,  di manifestare i propri interessi, postare le proprie foto e farle vedere ad un mucchio di gente che poi può con un semplice clic condividere quello che ha scritto con le immagini che ha messo e che, alcune volte, non corrispondono affatto alla persona che le ha postate: ragazzine giovani che sembrano delle mancate miss Italia che puntano all’apparire e che invece spesso sono fragili e insicure e che purtroppo non sanno quanto la loro vera natura sia di gran lunga più apprezzabile se si proponessero come sono; donne che fanno fatica ad affrontare il tempo che passa che si mettono in competizione con le ragazze, uomini Peter Pan che a tutti i costi vogliono sembrare affidabili e che sperano di affascinare per i loro muscoli piuttosto che per il cervello e il cuore.  Tutte queste relazioni artificiali fanno dimenticare quanto sia importante stabilire delle relazioni vere, reali e non virtuali.  Avere un vero amico significa condividere i nostri pensieri più intimi, le nostre paure ma anche i nostri sogni, le decisioni da prendere, accettando anche la possibilità che ci venga rivolta una critica che facciamo fatica ad accettare.  Il confronto diretto, guardandosi negli occhi non può essere minimamente paragonato  ad un’amicizia virtuale.  E’ importante captare un incoraggiamento dagli occhi di chi sai che ti puoi fidare, di chi ha condiviso con te cose belle e brutte, ricevere un abbraccio quando si è giù di morale.. tutto questo è necessario perché non siamo degli automi e, anche se la tecnologia è importante, il progresso in generale  auspicabile, non bisogna mai dimenticarsi quanto siano importanti i sentimenti.

469total visits,2visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *